MAROCCO DOSSIER

9° edizione di “Pollutec”

Casablanca, 24/10/2017 – La 9° edizione del Salone internazionale delle attrezzature, tecnologie e servizi ambientali (“Pollutec”, 24-27 ottobre), ha aperto i lavori martedì a Casablanca, sotto l’Alto Patrocinio di S.M. il Re Mohammed VI.

L’evento, che vede la partecipazione di oltre 200 espositori provenienti da tutto il mondo, offre soluzioni diversificate per attrezzature, tecnologie e servizi rispondenti a tutti i settori legati all’ambiente: acqua, rifiuti aria ed energia.

Al momento dell’inaugurazione, il Segretario di Stato incaricato dello Sviluppo sostenibile, Nezha EL Ouafi, ha sottolineato il ruolo di primo piano di “Pollutec” nel settore in questione, ricordando inoltre come, quest’anno, “Pollutec” coincida con l’adozione della Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile.

Da parte sua, il Commissario generale del Salone, Sylvie Fourn, ha posto l’accento sull’importanza di “Pollutec Marocco” come momento d’incontro per i professionisti dell’ambiente, soprattutto dopo l’organizzazione della COP22 a Marrakech“.

Il salone – ha osservato la Fourn – offre soluzioni innovative per l’efficienza energetica, l’organizzazione delle città sostenibili, il trattamento e la valorizzazione dei rifiuti, la gestione dell’acqua potabile e il risanamento delle città e delle industrie.

“Questa edizione è caratterizzata anche dall’organizzazione di padiglioni dedicati alle imprese africane”, ha aggiunto il Commissario, indicando la presenza, tra i Paesi partecipanti, di Finlandia, Francia, Romania, Italia, Belgio e Svizzera.

Tra gli eventi in programma durante “Pollutec Marocco”, la 6° edizione del “Simposio Territori Sostenibili”, una “Giornata Imprenditorialità verde”, il “Forum dell’habitat e della città sostenibile” e il “Seminario eco-innovazione e PMI in Marocco” per discutere di soluzioni energetiche e ambientali.

Questa edizione ospita inoltre diverse conferenze ispirate ai seguenti temi: “acque reflue, una fonte inutilizzata per l’agricoltura”, “i rifiuti in Africa”, “i meccanismi di finanziamento dell’imprenditorialità verde”, “il territorio e il clima”, “l’armonizzazione del quadro giuridico nazionale”.

In occasione dell’evento, si è tenuta inoltre la consegna dei premi del programma “Cleantech”, da parte del Segretario Nezha EL Ouafi.

Il programma “Cleantech” consente la promozione di innovazioni in tecnologie pulite e l’imprenditorialità verde attraverso l’organizzazione di competizioni annuali finalizzate a premiare i progetti più innovativi, e ad attuare un importante programma di accelerazione e d’accompagnamento personalizzato dei progetti.

Così il progetto Biodrive (valorizzazione dei rifiuti) di Youness Faiz ha vinto il gran premio (200.000 dhs), mentre il premio dedicato all’energia rinnovabile è stato assegnato al progetto SHEMS di Zakaria Rai. Il premio per l’efficacia energetica è stato assegnato al progetto Visuel Metrics presentato da Mohammed Morabet.

Per il suo progetto Wudumatic, Mohammed Ait Lhadj ha ottenuto il premio dedicato alla gestione razionale delle risorse idriche, mentre il Premio Edificio Verde è andato al progetto Serre Inno.

Il premio “Women Lead Team”, riservato alle donne imprenditrici, è stato attribuito a Fatimazahra Bendahmane (Project Shape).

Gli ultimi cinque premi sono ognuno di 150.000 dhs. In precedenza, la signora EL Ouafi ha inaugurato “Pollutec Maroc 2017″, evento che riunisce i professionisti dell’ambiente e costituisce un indicatore dello sviluppo del mercato dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile in Marocco.

http://www.pollutec-maroc.com

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma