MAROCCO NEWS

Conferenza ministeriale a sostegno dell’iniziativa di autonomia

16 gennaio 2021

Rabat 15/01/2021. La maggior parte dei partecipanti alla Conferenza ministeriale a sostegno dell’iniziativa di autonomia sotto la sovranità del Marocco, tenutasi virtualmente venerdì 15 gennaio 2021, ha espresso il proprio forte sostegno all’Iniziativa di autonomia marocchina come unica base per una soluzione giusta e duratura al conflitto regionale nel Sahara.

I partecipanti a questa conferenza, organizzata su invito del Regno del Marocco e degli Stati Uniti d’America, si sono impegnati a continuare a sostenere una soluzione basata esclusivamente sull’Iniziativa marocchina per l’autonomia per risoluzione del conflitto nel Sahara, secondo la sintesi dei presidenti resa pubblica al termine della Conferenza.

I partecipanti, in rappresentanza di 40 Paesi, di cui 27 rappresentati a livello ministeriale, hanno accolto con favore anche i progetti di sviluppo avviati nella regione, in particolare nell’ambito del “Nuovo Modello di Sviluppo delle Province Meridionali”.

La maggioranza dei partecipanti ha anche ricordato la Proclamazione degli Stati Uniti d’America del 10 dicembre 2020, dal titolo “Riconoscimento della sovranità del Regno del Marocco sul Sahara occidentale”, che ribadiva il sostegno alla proposta marocchina, seria, credibile e realistica, l’autonomia come unica base per una soluzione giusta e duratura al conflitto.

La proclamazione americana ha anche esortato le parti ad avviare al più presto discussioni in coordinamento con le Nazioni Unite, ricorda la sintesi dei Presidenti. Allo stesso modo, i partecipanti hanno sottolineato che la proclamazione presidenziale degli Stati Uniti definisce la direzione per gli sforzi per far avanzare il processo politico condotto sotto l’egida esclusiva delle Nazioni Unite al fine di raggiungere una soluzione politica, con l’iniziativa di autonomia come unica base realistica. Questo proclama rafforzerà il consenso internazionale a favore del processo politico sotto l’egida esclusiva delle Nazioni Unite, specifica la stessa fonte.

La Conferenza, d’altra parte, ha evidenziato la decisione di venti Stati membri delle Nazioni Unite di aprire Consolati Generali nelle città marocchine di Laâyoune e Dakhla, considerando che tali misure promuoveranno opportunità economiche e commerciali nella regione, rafforzare la sua vocazione di hub economico per l’intero continente e consentire di raggiungere una soluzione politica finale tanto attesa a questo conflitto che dura da diversi decenni.

conferenza marocco usa

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma