MAROCCO NEWS

Convegno: Crescita e sviluppo

8 giugno 2016

Skhirat, 2016/02/06 – In occasione di un panel sul modello di sviluppo del Marocco, nell’ambito dell’incontro internazionale sul tema “Quale modello di sviluppo per l’ingresso del Marocco nel concerto dei paesi emergenti?”, giovedì a Skhirat, il Ministro dell’Industria, del commercio, degli investimenti e dell’economia digitale, Moulay Hafid Elalamy, ha affermato che l’industrializzazione è un passo essenziale sulla strada della ripresa economica.

Elalamy ha osservato che “l’accelerazione industriale aiuta a densificare le filiere, fornire la piena occupazione e riequilibrare i conti con l’estero”.

“Abbiamo tutti gli ingredienti per diventare un Paese emergente nel tempo. La strada è lunga, ma ci arriveremo”, ha assicurato il ministro.

Elalamy ha poi osservato che il successo del Regno si basa su diversi punti di forza, in particolare una posizione geografica centrale, un accesso privilegiato a un miliardo di consumatori, infrastrutture di classe a livello mondiale e una competitività riconosciuta su scala internazionale.

Ha poi menzionato il Piano di accelerazione industriale, rilevando che dei 20 miliardi di dirham (MMDH) mobilitati come parte del piano, 13,7 sono stati impegnati fino ad oggi.

Tornando alla questione dell’economia sommersa, il ministro ha ricordato che, grazie allo statuto dell’auto-imprenditore sono stati registrati 20.000 imprenditori.

Tra gli obiettivi dell’evento vi sono l’apertura di un dibattito scientifico e intellettuale sulla questione del modello di sviluppo nonché lo scambio di idee tra i vari attori politici, economici e sociali, nazionali e internazionali, e sul destino del modello di sviluppo del Marocco alla luce dei profondi cambiamenti dei paradigmi alla base dei diversi modelli di sviluppo del mondo post crisi.

L’apertura di questo evento internazionale è stata caratterizzata da diversi interventi, tra cui quelli del presidente dell’AMIF, Fouzi Lekjaa, della Presidente della Confederazione Generale delle imprese del Marocco (CGEM) Miriem Bensalah Chaqroun, del Ministro dell’Economia e delle Finanze, Mohamed Boussaid, e del Capo del governo, Abdelilah Benkirane.

Nel programma della manifestazione tre panel che, secondo gli organizzatori, sono complementari. Il primo verte sul “modello di sviluppo marocchino: stato dei luoghi”, il secondo si concentra sulle “esperienze internazionali di sviluppo” e l’ultimo affronta la questione “quale modello di sviluppo per un Marocco emergente?”.

L’evento, la cui sessione di apertura è stata caratterizzata dalla presenza di diversi ministri, parlamentari e funzionari delle istituzioni nazionali ed internazionali, riunisce oltre 600 partecipanti, tra cui personalità politiche nazionali ed internazionali, esperti internazionali, operatori economici, accademici e attori della società civile.

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma