MAROCCO NEWS

il Marocco condanna fortemente gli attacchi di Vienna

3 novembre 2020

Vienna, (MAEC) – Il Regno del Marocco condanna “con la massima fermezza” i terribili attentati che hanno colpito lunedì la città di Vienna, ha sottolineato martedì il Ministro degli Affari esteri, della cooperazione africana e dei marocchini residenti all’estero, Nasser Bourita.

“Vorrei innanzitutto esprimere tutta la tristezza che abbiamo provato ieri a seguito dei terribili attentati che hanno colpito il cuore dell’Europa centrale, a Vienna”, ha detto il Ministro, intervenuto in videoconferenza alla Conferenza annuale mediterranea dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (OSCE) tenutasi a Vienna.

“Condanniamo con la massima fermezza questi atti spregevoli. Siamo al fianco degli austriaci in questi tempi di dolore mentre ci opponiamo alla violenza, all’odio e al rifiuto dell’alterità” e “i nostri cuori vanno alle vittime, alle loro famiglie e al popolo austriaco”, ha detto il Ministro.

Rivolgendosi al partenariato mediterraneo dell’OSCE, il Ministro ha affermato che lo svolgimento annuale di questa conferenza è una dimostrazione della sua vitalità, considerando che “il nostro rapporto, che risale al processo di Helsinki, non ha mai perso la sua rilevanza “.

 Questa relazione è ora più rilevante perché sia ​​i membri dell’OSCE che i partner mediterranei continuano a lottare contro la pandemia Covid-19 e le sue devastanti conseguenze, ha spiegato.

Il Ministro ha anche insistito sul fatto che il Marocco – il paese più vicino all’Europa – è sempre stato attaccato al Mediterraneo, rilevando che il partenariato con l’OSCE fa certamente parte di questo impegno. “Il Marocco sta cercando di stabilire una partnership forte, sostenibile e diversificata”.

Riguardo all’area del Mediterraneo, ha affermato che è “una terra di opportunità, ma anche di sfide”, rilevando che quest’area è soggetta a tendenze antagoniste che promuovono al tempo stesso dinamiche virtuoso e complesse. “Dinamiche virtuose, perché la nostra regione si è evoluta positivamente. Ci sono molte storie di successo. I paesi del Mediterraneo sono riusciti a mantenere la loro stabilità politica; hanno mantenuto la loro vitalità economica e le élite mediterranee hanno acquisito più dinamismo”, ha spiegato.

 “Allo stesso tempo, sono in gioco dinamiche complesse. Le sfide che il Mediterraneo deve affrontare sono allo stesso tempo croniche, strutturali e nuove”, osservando tuttavia che i divari economici e demografici tra le due sponde sono acuti. Ha anche menzionato la gravità dei problemi ecologici, indicando che il Mediterraneo è una delle regioni più minacciate dai cambiamenti climatici.

Oltre alla questione palestinese, “che rimane al centro della nostra regione”, le crescenti tensioni e le guerre per procura minacciano la stabilità e la sicurezza del Mediterraneo”.

Il Ministro ha anche sottolineato che il Marocco, sotto la guida di Sua Maestà il Re Mohammed VI, ha sempre voluto – in quanto paese del Mediterraneo e dell’Atlantico – essere un vettore di pace nella sua regione e un tratto di unione tra regioni, aggiungendo che il Regno sostiene un approccio olistico che tenga conto dell’interregionalità delle sfide.

“Che si tratti di governance della migrazione, lotta al terrorismo o al cambiamento climatico, implementiamo approcci multidisciplinari che non si fermano mai alla dimensione puramente di sicurezza, ma integrano anche componenti economiche e sociali, e anche religiosi “, ha insistito per chiarire il ministro. E insistere sul fatto che anche il Marocco difende un approccio basato sulla responsabilità condivisa e sulla non interferenza. “È qualcosa in cui crediamo e facciamo. Lo abbiamo fatto a Skhirat, per promuovere l’accordo politico libico del 17 dicembre 2015. Lo abbiamo fatto di nuovo a Bouznika, per promuovere il dialogo inter-libico e continuiamo a farlo “, ha concluso il Ministro.

Ministro degli Esteri del Marocco

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma