MAROCCO NEWS

Italia accoglie la dinamica di apertura e progresso del Marocco

8 ottobre 2020

Roma – 08/10/2020. Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, ha accolto mercoledì “la dinamica di apertura, progresso e modernità” guidata da Sua Maestà Re Mohammed VI.

“Il Ministro italiano si è congratulato per la rotta stabilita da Sua Maestà Il Re, Mohammed VI, in una dinamica di progresso e modernità, attraverso il concetto di un modello di sviluppo adattato e rinnovato e la promozione di una rinegoziazione avanzata “, Si legge nel Comunicato Congiunto reso pubblico a termine della visita ufficiale questo mercoledì a Roma dal Ministro degli Affari Esteri, della Cooperazione Africana e dei Marocchini Residenti all’Estero, Nasser Bourita su invito del suo omologo italiano.

Rilevando “la profondità e la qualità dei legami di amicizia e rispetto reciproco che uniscono il Marocco e l’Italia, nonché le dinamiche positive delle relazioni bilaterali”, i due ministri, si legge nella dichiarazione congiunta “, hanno accolto con favore la prospettiva del Partenariato Strategico Multidimensionale tra Marocco e Italia e concordato, in quanto tale, di istituire adeguati meccanismi di dialogo e cooperazione, in questo caso un Consiglio di partenariato a livello ministeriale e comitati di cooperazione su questioni prioritarie ”.

Le parti, indica la stessa fonte, “hanno confermato il loro impegno ad approfondire la collaborazione economica e commerciale tra i due Paesi, strumento di crescita per il benessere e relazioni amichevoli tra i due Paesi”. A tal proposito, hanno “confermato la volontà di organizzare al più presto un business forum per facilitare contatti e accordi tra aziende e istituzioni economiche dei due Paesi”.

Il Ministro Bourita e Il Ministro Di Maio “hanno rilevato con reciproco apprezzamento gli importanti contributi delle comunità dei due Paesi in termini di contributo economico, culturale e umano, e come attori attivi della cooperazione italo-marocchina e fattore di riavvicinamento tra i due nazione”.

Hanno “accolto con favore il sostegno dell’Italia al processo di attuazione dello Stato avanzato di cui gode il Marocco nelle sue relazioni con l’Unione europea, nonché il monitoraggio del piano d’azione Marocco-UE” e hanno concordato a “continuare a lavorare per il rafforzamento del partenariato privilegiato tra il Marocco e l’UE nel quadro di un’ambiziosa visione strategica”.

I due ministri, sottolinea la dichiarazione congiunta, “hanno riaffermato l’opportunità che gli accordi firmati riguardanti la cooperazione giudiziaria e la riammissione di persone in situazioni irregolari entri presto in vigore, consapevoli dell’importanza che rivestono questi strumenti per una cooperazione bilaterale più vasta e più efficace in ambito di giustizia e sicurezza”.

A questo proposito, hanno accolto con favore la conclusione della Convenzione sulla mutua assistenza in materia di giustizia penale, che sarà firmata molto presto, ha aggiunto la stessa fonte.

ministre-AE-italien-M.-Luigi-di-Maio-504x300