MAROCCO NEWS

Marocco hub automobilistico

1 ottobre 2018

Washington, 01/10/2018 (MAP) – Il Marocco ha superato il Sud Africa come hub automobilistico nel continente africano e si prevede che produrrà più auto all’anno rispetto all’Italia, scrive domenica il Wall Street Journal, in un articolo dedicato all’evoluzione del settore in Nord Africa.

Il Regno del Marocco sta diventando anche un importante fornitore delle fabbriche automobilistiche europee, tra cui lo stabilimento high-tech di Ford a Valencia, in Spagna, che importa fabbriche marocchine da sedili, accessori interni, cablaggi e elettrodomestici. “Altre componenti automobilistiche”, afferma la pubblicazione statunitense specializzata in economia e finanza e un ottimo riferimento nel campo per i responsabili decisionali e gli investitori.

E per ricordare, a questo proposito, che il costruttore francese Renault, che ha una quota di mercato di oltre il 40% nella regione, ha costruito due impianti di assemblaggio negli ultimi cinque anni in Marocco, con una produzione di oltre 200.000 auto all’anno. Allo stesso modo, Peugeot, che sta operando su un importante progetto di espansione, sta costruendo uno stabilimento in Marocco, la cui implementazione è prevista entro la fine dell’anno, aggiunge il quotidiano.

Secondo il Wall Street Journal, le case automobilistiche globali vedono un grande potenziale di crescita in Nord Africa e stanno trasformando la regione in un centro manifatturiero, affermando che Volkswagen, Renault, Peugeot, Hyundai e Toyota hanno investito negli ultimi anni miliardi di dollari in Africa, attratti dalle prospettive di crescita che altri mercati automobilistici più maturi non possono più offrire.

Ad esempio, le vendite di auto nuove negli Stati Uniti, in Cina e in Europa sono al momento in declino dopo un decennio eccezionale, ha fatto osservare l’articolo, affermando che il mercato mediorientale e L’Africa, sebbene ancora piccola, dovrebbe avere 90 milioni di veicoli entro il 2040, rispetto ai 59 milioni attuali.

Il Wall Street Journal nota anche che in un rapporto pubblicato lo scorso maggio, il Fondo Monetario Internazionale (FMI) si congratula con i politici delle regioni del Nord Africa e del Medio Oriente per l’attuazione delle riforme economiche e finanziarie. Ciò ha portato all’emergere dell’industria automobilistica attraverso la creazione di produttori globali e produttori di apparecchiature.

Usine-Renault-_M-504x300-504x300

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma