MAROCCO NEWS

Marocco-Tanzania: accordi bilaterali

25 ottobre 2016

Lunedi, 24 ottobre 2016

Dar es Salaam – Sua Maestà il Re Mohammed VI, accompagnato da SAR il Principe Moulay Ismail, e Sua Eccellenza il Presidente della Tanzania, John Pombe Magufuli, hanno presieduto lunedì al Palazzo Presidenziale di Dar es Salam, la cerimonia per la firma di 22 convenzioni e accordi bilaterali.

Queste convenzioni riguardano la cooperazione economica, scientifica e culturale, la creazione di un meccanismo di consultazioni politiche, il campo degli idrocarburi, delle energie, delle miniere e della geologia, il trasporto aereo, l’agricoltura, la pesca marittima, i fertilizzanti, le energie rinnovabili, il turismo, la creazione e lo sviluppo della garanzia delle colture in Tanzania, la promozione dei Cluster Industriale e Logistico, lo sviluppo di corridoi logistici e ferroviari tra i porti e i cluster industriali in Tanzania.

Tali accordi e convenzioni includono anche le partnership tra i datori di lavoro dei due Paesi, la sanità, il settore bancario, la promozione e il finanziamento degli scambi commerciali e degli investimenti in Africa, le assicurazioni, e la creazione di un’unità di valorizzazione e di confezionamento del tè di alta qualità.

Queste convenzioni, che mirano a rafforzare il quadro giuridico per la cooperazione tra i due Paesi, sono perfettamente in linea con la politica reale per rafforzare il partenariato Sud/Sud.

In un discorso espresso in tale occasione, il Presidente della Tanzania ha tenuto a ringraziare Sua Maestà il Re per la Sua visita ufficiale in Tanzania, e della folta delegazione che Lo accompagna.

“La Tanzania è pronta a cooperare con tutte le sue forze con Voi”, ha affermato il Presidente Magufuli, che ha sottolineato che i 22 accordi di cooperazione firmati oggi permetteranno di contribuire all’industrializzazione, alla trasformazione e alla modernizzazione dell’economia della Tanzania, Paese ricco di importanti risorse naturali e minerarie.

“Io dico un grande grazie a Sua Maestà il Re Mohammed VI e agli operatori economici marocchini e tanzaniani”, ha detto il presidente della Tanzania, sottolineando i buoni rapporti che legano oggi Rabat e Dar es Salam.

“Infine, voglio dire a tutti gli investitori e operatori economici marocchini che è giunto il momento di rafforzare ulteriormente le relazioni economiche tra i nostri due Paesi”, ha affermato il Capo di Stato della Tanzania.

All’inizio della cerimonia, il ministro tanzaniano degli affari esteri e della cooperazione dell’Africa orientale, Agostino Mahiga, ha plaudito alla firma di queste convenzioni come nuovo capitolo nella storia delle relazioni tra il Marocco e la Tanzania, notando che la visita di sua Maestà il Re ha contribuito a promuovere le relazioni bilaterali, sia sul piano della diplomazia che su quello dell’economia.

Mahiga ha inoltre accolto lo svolgimento, gli ultimi tre giorni a Dar es Salam, del 1° Forum marocco – tanzaniano per il commercio e gli investimenti, caratterizzato dalla partecipazione di una serie di funzionari e operatori economici e investitori dei due Paesi.

Da parte sua, il ministro tanzaniano dell’Industria, del Commercio e degli Investimenti,  Charles John Mwijage, ha presentato, in questa occasione, le raccomandazioni del rapporto che ha sancito i lavori del Forum marocco – tanzaniano per il commercio e gli investimenti, sottolineando l’importanza del lavoro svolto nel corso di questo incontro inaugurale, che permetterà di dare continuità alla cooperazione economica bilaterale.

Il Ministro della Tanzania ha osservato, a tal proposito, che tra le raccomandazioni di questo rapporto vi è il rafforzamento del collegamento aereo tra il Marocco e la Tanzania, in particolare attraverso l’apertura di una linea diretta.

In un successivo intervento, il Ministro degli affari esteri e della cooperazione del Marocco, Salaheddine Mezouar, ha affermato che la visita ufficiale di Sua Maestà il Re in Tanzania è storica in quanto segna un nuovo capitolo nei rapporti tra i due Paesi, sottolineando che era davvero giunto il momento di lavorare insieme per costruire una partnership duratura.

Mezouar ha notato che la firma delle 22 convenzioni e accordi bilaterali traduce in realtà il modello tangibile della cooperazione Sud-Sud sostenuto da Sua Maestà il Re per la promozione e lo sviluppo dell’Africa.

E ha sottolineato che il Marocco e la Tanzania sono chiamati oggi, sotto la guida di SM il Re e del Presidente Magufuli, a lavorare insieme per costruire un futuro comune prospero.

Da parte sua, la presidente della Confederazione generale delle imprese del Marocco (CGEM), Miriem Bensalah-CHAQROUN, ha osservato come questa prima visita ufficiale del Sovrano in Tanzania segni un momento storico nelle relazioni del Regno con tale Paese dell’Africa Orientale, e rifletta il valore strategico dato da S.M. il Re allo sviluppo di una nuova dinamica sud-sud, in particolare in questa parte del continente.

Oggi gli operatori economici della Tanzania e marocchini possono costruire delle relazioni durature, come dimostrano i risultati del 1° Forum marocco – tanzaniano che ha mostrato il grande potenziale di questi rapporti – ha affermato – sostenendo che gli accordi firmati in questa occasione saranno una leva per la cooperazione economica bilaterale.

La presidente della CGEM ha anche reso omaggio ai grandi sforzi di trasformazione economica della Tanzania, come parte della visione di sviluppo 2025 impostata da tale Paese. Ha anche elogiato la stabilità politica della Tanzania, “come fattore necessario per il dinamismo economico e l’imprenditorialità”.

La cerimonia di firma si è svolta in presenza dei membri della delegazione ufficiale che accompagna SM il Re, di diversi membri del governo della Tanzania, e di operatori economici dei due Paesi.

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma