MAROCCO NEWS

Marocco, terra di opportunità economiche

13 dicembre 2019

Palermo, 12/04/2019 – Parlando all’apertura di un seminario Palermo sul tema “Il Marocco, terra di opportunità economiche”, l’ambasciatore del Marocco in Italia, Youssef Balla ha detto che il Regno del Marocco, per la sua posizione geografica, i vantaggi economici, culturali e sociali  “condivide con la Sicilia gli stessi valori di pace e sicurezza nonché gli stessi obiettivi del co-sviluppo per affrontare sfide comuni in un contesto caratterizzato da gravi crisi che minacciano la stabilità nella regione “.

Durante questo incontro, al quale hanno partecipato il Console Generale del Marocco a Palermo (Italia meridionale), la signora Fatima Baroudi, l’ambasciatore ha osservato che la cooperazione regionale arricchita e alimentata dal dialogo continuo costituisce un pilastro fondamentale che consente alla regione mediterranea di mantenere il suo livello nel mondo e offrire a tutti i cittadini del Mediterraneo un lavoro dignitoso e una prospettiva di progresso sociale.

A tale proposito, ha ricordato che nel contesto della Conferenza di Barcellona del 1995 (sicurezza e pace, cooperazione economica e finanziaria, cooperazione culturale e sociale), il ruolo delle regioni e delle città si adatta perfettamente a questa dinamica, come attori dello sviluppo, confluenza fondamentale della vita democratica, piattaforma di strategie per una cooperazione efficace.

Il Marocco, ha affermato, “è su una buona traiettoria e la sua economia mostra resilienza grazie alla padronanza degli indicatori macroeconomici”, osservando che il Marocco si impegna da diversi anni a fondo in riforme politiche ed economiche volte a liberalizzare la sua economia e allentare le procedure di investimento, creando un quadro legislativo favorevole, semplificando il sistema fiscale e creando un clima imprenditoriale stimolante , favorevole a progetti che creano ricchezza e posti di lavoro.

Queste riforme e i numerosi progetti di strutturazione (Piano verde del Marocco, Piano di Halieutis, Piano solare …) hanno migliorato significativamente le prestazioni economiche del Marocco, in particolare nella classifica del Doing Business, passando dal 97 ° posto nel 2012 a 60 ° posto nel 2019.

Questi hanno contribuito all’apertura del Regno al suo ambiente africano, un’apertura, che ha contribuito a rafforzare la presenza e il suo posizionamento, affermandosi come partner credibile e fortemente impegnato nello sviluppo delle economie africane, basato sul principio di un partenariato reciprocamente vantaggioso con i paesi africani.

Il quadro generale di stabilità politica e crescita sostenuta ha permesso al Marocco, ha osservato, di diventare un hub regionale essenziale agli occhi degli investitori internazionali, che beneficiano delle infrastrutture del Regno che consentono loro di rafforzare i loro progetti, osservando che il Marocco oggi ha infrastrutture di prim’ordine all’avanguardia.

Il Marocco è impegnato nella costruzione di un nuovo modello di sviluppo inclusivo e condiviso che si basa su una visione reale che mira a ridurre le disuguaglianze sociali e a spingere davvero il Marocco sul percorso di emergenza, basandosi sui risultati e sui progressi registrati negli ultimi decenni.

L’incontro, ha affermato l’Ambasciatore, si svolge in un contesto in cui le relazioni marocchine-italiane stanno vivendo un nuovo slancio, in particolare dopo la firma, all’inizio di novembre a Rabat, di un partenariato strategico multidimensionale.

Questa partnership strategica illustra la volontà dei nostri due paesi di rafforzare le nostre relazioni storiche e privilegiate e concretizza la nuova dinamica della cooperazione multidimensionale che si basa su un’economia moderna.

Da parte sua, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha sottolineato la leadership continentale del Marocco e il suo status privilegiato come partner credibile, elogiando la visione pertinente di SM il Re Mohammed VI per la realizzazione dello sviluppo socioeconomico in Marocco.

Il Sindaco ha anche osservato che le riforme politiche intraprese nel Regno collocano il Marocco tra i paesi pionieri in termini di diritti umani. Secondo il sindaco di Palermo, “il seminario di oggi riprende e approfondisce il processo avviato il 25 marzo tra la città di Palermo e il Consolato Generale del Marocco a Palermo con l’organizzazione dell’open day sul Marocco” . Questo seminario offre la possibilità di scambiare esperienze produttive tra Marocco e Sicilia, ha osservato, sottolineando che l’incontro è anche “un momento importante con vantaggi economici per i due paesi”. “Condividiamo l’idea di una visione globale secondo la quale è la cultura a creare condizioni economiche favorevoli. Pertanto, le aziende hanno il dovere di trasformare in azioni concrete la nostra visione comune”, ha aggiunto. Questo incontro, organizzato dal Consolato Generale del Marocco a Palermo, dalla Banca Sant’Angelo e dalla federazione siciliana di imprenditori, mira a promuovere le potenzialità in Marocco, le opportunità e le garanzie che offre in termini di investimento in diverse aree. Al termine di questo incontro, è stato concordato di organizzare una missione delle società siciliane in Marocco il prossimo marzo per la prospettiva in loco di opportunità di investimento nel Regno.

PHOTO-2019-12-13-14-36-46 (1)

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma