MAROCCO NEWS

Negoziati interlibici a Skhirat

10 giugno 2015

Skhirat, 08-09/06/2015 – In occasione della ripresa dei negoziati interlibici, lunedì sera a Skhirat, la Ministra delegata del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione, Mbarka Bouaida, ha sottolineato l’impegno del Marocco per accompagnare la Libia nel periodo di transizione politica finalizzato alla costruzione di istituzioni democratiche e della volontà di fornirgli tutta l’esperienza necessaria per un vero rilancio economico e sociale. La Ministra ha inoltre tenuto a ricordare la posizione di “neutralità positiva” adottata dal Marocco per preservare gli interessi supremi del popolo libico “fratello”, posizione che, ha precisato, non è cambiata dalla caduta del regime di Gheddafi.
Nel riconoscere i lodevoli sforzi compiuti dall’inviato dell’ONU Bernardino Leon, l’alta rappresentante ha posto l’accento sul sostegno del Regno agli sforzi della comunità internazionale per giungere ad una soluzione politica consensuale del conflitto in Libia.
“La posizione del Marocco deriva dalla preoccupazione di SM il Re Mohammed VI di vedere questi negoziati approdare ad una soluzione politica consensuale”, ha aggiunto, sottolineando che un tale risultato è possibile solo se i libici riconoscono il diritto dell’Altro nel condividere sia le ricchezze che le responsabilità attraverso un serio dialogo atto a trovare una soluzione a tutte le differenze.
Da parte sua il Presidente della Camera dei Rappresentanti, Rachid Talbi Alami, anch’egli presente alla ripresa dei negoziati inter-libici, ha sottolineato la volontà del Marocco di giungere ad una soluzione della crisi in Libia che emani direttamente dal popolo di questo Paese, e permetta di ristabilire la pace sotto l’egida dell’ONU.
Il Presidente Talbi Alami ha insistito inoltre sulla necessità di giungere alla formazione di un Governo di unità nazionale per poter preservare l’unità e la sovranità del Pese nordafricano.
Quanto alla posizione del Marocco, l’alto rappresentante ha tenuto a ricordare la solidarietà “totale” ed “incondizionata” del Regno nei confronti della Libia e il rifiuto, da parte del suo Pese, di qualsiasi soluzione militare alla crisi e dell’ingerenza straniera negli affari interni libici.
Nell’evidenziare gli sforzi dell’inviato ONU per avvicinare i punti di vista delle parti in conflitto, Talbi Alami a ribadito l’impegno marocchino per sostenere i risultati delle decisioni del dialogo nazionale libico.
Il Presidente della Camera dei Rappresentanti ha infine citato i saldi legami che uniscono il Marocco al popolo libico, sottolineando, a tal proposito, la disponibilità del Regno a sostenere la Libia nella sua lotta al terrorismo e nella costruzione delle sue istituzioni.

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma