MAROCCO NEWS

Ruolo di SM il Re in Africa

3 dicembre 2017

Migrazione: “Siamo orgogliosi della leadership di S.M. il Re” (Presidente della Guinea)

Abidjan, 30/11/2017 – Il Presidente della Repubblica di Guinea, Presidente della Conferenza dei Capi di Stato e di Governo dell’Unione Africana (UA), SE Alpha Condé, si è detto “molto orgoglioso” dell’impegno del Marocco e della leadership di S.M. il Re Mohammed VI nella gestione degli affari migratori. “Il Marocco è impegnato in materia di gestione della migrazione. Siamo molto orgogliosi di questo impegno e della leadership di Sua Maestà il Re Mohammed VI”, ha affermato il Presidente della Guinea in una dichiarazione alla stampa a margine del 5° Vertice UA-UE.

 Alpha Condé ha inoltre plaudito all’accoglienza che il Marocco offre ai migranti, mentre “altri Paesi li respingono”. “Abbiamo chiesto che l’Unione europea accompagni il Marocco nei suoi sforzi in questo settore”, ha aggiunto.

Mercoledì, SM il Re Mohammed VI aveva inviato un messaggio al 5° vertice UA-UE ad Abidjan come leader dell’Unione Africana sulla questione della migrazione, in cui il Sovrano ha espresso l’auspicio di “una vera Agenda africana sulla Migrazione”, dalla portata piena e completa.

Il presidente del Niger esprime apprezzamento per il contenuto del messaggio di S.M. il Re al 5° Vertice UA-UE

Abidjan, 30/11/2017 , Il Presidente della Repubblica del Niger, SE Mahamadou Issoufou, ha plaudito al “contenuto” del messaggio che S.M. il Re Mohammed VI ha espresso, mercoledì, al 5° Vertice Unione Africana – Unione Europea ad Abidjan, in qualità di leader dell’Unione africana sulla questione della migrazione. “Apprezzo il contenuto del messaggio di Sua Maestà il Re Mohammed VI. Sono pienamente d’accordo con la Sua visione e le proposte che Sua Maestà ha fatto”, ha dichiarato il Presidente del Niger alla stampa, a margine dei lavori del Vertice.

 Ritornando sul tema del Vertice, nella fattispecie “Investire nella gioventù per un futuro sostenibile”, il Capo di Stato del Niger ha esortato a raddoppiare gli sforzi per apportare soluzioni pertinenti alle varie problematiche relative alla gioventù africana.

Vertice UA-UE: “S.M. il Re ci onora della Sua presenza” (Presidente Ouattara)

Abidjan, 30/11/2017 – Il Presidente ivoriano, SE Alassane Dramane Ouattara, ha accolto con piacere la partecipazione di S.M. il Re Mohammed VI al 5° Vertice Unione Africana – Unione Europea che si è concluso giovedì nella metropoli ivoriana di Abidjan.

“Con la presenza del Marocco, l’Africa era al completo. Siamo lieti della partecipazione di Sua Maestà il Re che ci onora della Sua presenza”, ha dichiarato il presidente SE Ouattara alla stampa, a margine dell’evento.

 Il presidente ha, poi, sottolineato i dibattiti “ricchi, densi e costruttivi” che hanno caratterizzato il Vertice, che ha visto inoltre il “ritorno della Costa d’Avorio sulla scena internazionale”.

Il Presidente Zuma sottolinea l’importanza di rafforzare le relazioni con il Marocco

Johannesburg, 03/12/2017 (MAP) – Il Presidente sudafricano, SE Jacob Zuma, ha sottolineato l’importanza di rafforzare le relazioni con il Marocco, Paese africano che aveva fornito un prezioso supporto alla lotta del popolo sudafricano contro il regime dell’apartheid.

“Il Marocco è un Paese africano con il quale dobbiamo avere relazioni”, ha affermato il presidente in un’intervista diffusa domenica dal quotidiano sudafricano News24.

Il Marocco dovrà designare un ambasciatore a Pretoria come primo segno della volontà dei due Paesi di innalzare il livello delle loro rappresentanze diplomatiche nelle capitali di entrambi i Paesi, ha affermato il Presidente sudafricano.

Questo sviluppo interviene a seguito dei colloqui che si sono svolti mercoledì ad Abidjan tra Sua Maestà il Re Mohammed VI e il Presidente SE Zuma a margine del 5° Vertice dell’Unione Africana-Unione Europea (UA-UE)

“Non abbiamo mai avuto problemi con il Marocco”, ha proseguito il Presidente sudafricano, ricordando il sostegno fornito dal Regno al popolo sudafricano durante la sua lotta per la liberazione dal regime di segregazione razziale.

 Il Marocco è stato uno dei Paesi in cui l’ex Presidente Nelson Mandela si è recato per cercare un’esperienza militare nei primi anni ’60 e per addestrare i militanti Umkhonto weSizwe (NDLR: l’ala armata del partito dell’African National Congress – ANC), ha ricordato il presidente, sottolineando: “Loro (I Marocchini) ci hanno aiutato molto”.

 “È per queste ragioni che Mandela avvertì, dopo il suo rilascio (nel 1990), la necessità di andare in Marocco per ringraziare i Marocchini”, ha aggiunto il presidente Zuma.

Durante i loro colloqui ad Abidjan, Sua Maestà il Re Mohammed VI e il Presidente Zuma hanno convenuto di lavorare insieme, fianco a fianco, per proiettarsi in un futuro promettente, tanto più che Marocco e Sud Africa sono due poli importanti di stabilità politica e sviluppo economico, rispettivamente all’estremo nord e all’estremo sud del continente.

 Hanno inoltre convenuto di mantenere un contatto diretto e di avviare un proficuo partenariato economico e politico al fine di costruire relazioni solide, durature e stabili e superare dunque lo stato che caratterizzava le relazioni bilaterali.

 A questo proposito, Sua Maestà il Re e il Presidente Zuma hanno deciso che la struttura della rappresentanza diplomatica sarà incrementata con la designazione di ambasciatori di alto livello a Rabat come a Pretoria.

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma