MAROCCO NEWS

Standout Woman Award: Rita El Khayat premiata a Roma

4 dicembre 2023

Roma. La scrittrice marocchina Rita El Khayat è stata premiata, mercoledì 29 novembre scorso a Roma, nell’ambito del Premio Internazionale alle Donne Eccezionali “Standout Woman Award”, per il suo impegno nel promuovere l’emancipazione della donna a livello internazionale, nazionale e regionale.

Fervente attivista per i diritti delle donne, la psichiatra, antropologa e poetessa marocchina è stata premiata con una “menzione speciale” per la sua notevole carriera scientifica e letteraria e per la sua difesa della questione femminile sulla scena nazionale e mediterranea.

“Questa distinzione riconosce gli sforzi a lungo termine e rafforza, attraverso i valori dei diritti umani, i legami tra il Marocco e l’Italia, costruendo al contempo un luminoso ponte di speranza e di amore sul Mare Nostrum”, ha detto in questa occasione la Sig. El Khayat.

“Al di là di una semplice causa, la difesa dell’uguaglianza di genere è una lotta di vita che conduco con passione per la tutela e la valorizzazione delle donne, che sono capaci di affrontare le sfide e di contribuire attivamente allo sviluppo della società”, ha sottolineato.

Inoltre, l’attivista marocchina ha accolto con favore l’evoluzione “positiva e rassicurante” della situazione delle donne in Marocco, sotto la guida di Sua Maestà il Re Mohammed VI, sottolineando che il Sovrano ha posto, fin dall’inizio del Suo Regno, la promozione e la protezione dei diritti delle donne al centro delle sue priorità.

La scrittrice si è soffermata sulle iniziative faro del Regno, uno dei primi Paesi arabi a dedicare al ruolo delle donne, garantendo loro l’accesso alla leadership in diversi campi, sottolineando l’importanza dell’istruzione, “chiave di volta per il successo e l’emancipazione”.

Da parte sua, il Vice-Ambasciatore del Regno a Roma, Yassine Dadi, ha sottolineato le riforme “ambiziose e proattive” intraprese dal Marocco sotto la guida illuminata di Sua Maestà il Re, che hanno notevolmente contribuito a migliorare lo status delle donne marocchine. Ha inoltre ricordato che “la situazione attuale delle donne marocchine produce e produrrà senza dubbio molti esempi come Rita El Khayyat in vari settori, che prenderanno il testimone per l’influenza duratura di un Marocco forte e sviluppato”.

“Questo premio riconosce il contributo, le capacità e il coraggio della scrittrice El Khayyat e rende omaggio alle donne marocchine per il loro ruolo politico, economico, sociale, sportivo e culturale”, ha sottolineato nel suo discorso.

Da parte sua, l’attivista italiana Anna Maria Gandolfi, che ha presieduto la cerimonia di premiazione, ha sottolineato che “Stand out Woman” rende omaggio a “donne e uomini di alto livello, uniti per costruire una società migliore, spinti dall’altruismo e dal generoso spirito umanitario, che ha permesso loro di affrontare sfide significative e di sacrificarsi a favore delle categorie vulnerabili”, accogliendo, a questo proposito, la dedizione della signora El Khayat a favore delle donne e il suo percorso stimolante che vuole essere un esempio per il nuovo generazione.

Alla premiazione hanno preso parte il Vice-Ambasciatore Sig. Yassine DADI, il Console Generale del Marocco a Roma, Sig. Abdelhaq Jniyene, il Consigliere del Servizio Consolare e Sociale dell’Ambasciata Sig. Mohamed EL KASSIMI e il Consigliere Culturale e della  Diplomazia Pubblica dell’Ambasciata Sig. Abdellatif JIHAOUI.

RITA EL KHAYAT