MAROCCO NEWS

Apertura della I sessione del 5° anno legislativo: Punti salienti del discorso Reale

12 ottobre 2020

Rabat- 09/10/2020. Di seguito i punti salienti del discorso di Sua Maestà il Re Mohammed VI rivolto venerdì al parlamento, in occasione dell’apertura della 1a sessione del 5 ° anno legislativo della 10a legislatura:

- Sua Maestà il Re ha chiesto una vigilanza “ostinata” e un “impegno risoluto” per preservare la salute e la sicurezza dei cittadini e per fornire un “sostegno incrollabile” al settore sanitario.

- Il Sovrano ha specificato che affrontare le sfide derivanti dalla crisi sanitaria “senza precedenti” richiede una mobilitazione nazionale generale e la condivisione di tutti gli sforzi, sollecitando tutte le istituzioni e le forze vive della Nazione, e, prima di tutto leader, il Parlamento, per elevarsi al livello delle sfide dell’attuale situazione economica e soddisfare così le aspettative dei cittadini.

- Sua Maestà il Re ha affermato che il piano di ripresa economica, che si basa sul Fondo d’Investimento Strategico, denominato “Fondo Mohammed VI per l’investimento”, è posto in cima alle priorità della fase attuale e mira a sostenere settori produttivi, in particolare il tessuto delle piccole e medie imprese.

- Il Sovrano ha precisato che questo piano mira a sostenere i settori produttivi, in particolare il tessuto delle piccole e medie imprese.

- Sua Maestà il Re ha sottolineato l’importanza che deve essere data all’agricoltura e allo sviluppo rurale nella dinamica della ripresa economica, sottolineando che il contesto attuale richiede di sostenere la resilienza di questo settore chiave e di accelerarne l’attuazione realizzazione di tutti i progetti agricoli.

- Il Sovrano ha osservato che una delle leve essenziali di questa strategia è l’operazione di mobilitare un milione di ettari di terreno agricolo collettivo, a beneficio di investitori e beneficiari, specificando che il volume degli investimenti attesi nel quadro di questo progetto è stimato a circa 38 miliardi di dirham a medio termine.

- Sua Maestà il Re ha sottolineato la preoccupazione di porre la promozione del settore sociale e il miglioramento delle condizioni di vita dei cittadini al centro della dinamica di sviluppo economico.

- In questo contesto, il Sovrano ha ricordato la generalizzazione della copertura sociale a vantaggio di tutti i marocchini, sottolineando che questo grande progetto nazionale, di natura inedita, è scomposto in quattro assi chiave.

- Questi quattro assi chiave consistono nell’estensione, entro la fine del 2022 al più tardi, della copertura medica obbligatoria, in modo che 22 milioni di beneficiari aggiuntivi abbiano accesso all’assicurazione sanitaria di base, generalizzando gli assegni familiari e ampliando la base dei membri del sistema pensionistico incorporando circa cinque milioni di marocchini tra la popolazione attiva non avente diritto a una pensione e per generalizzare l’accesso al risarcimento per la perdita del lavoro a beneficio dei marocchini con occupazione regolare.

- Sua Maestà il Re ha invitato il governo a “effettuare una profonda revisione dei criteri e delle procedure per la nomina a posti di alto livello, al fine di incoraggiare le competenze nazionali a integrare il servizio pubblico e renderlo, infine, più attraente”.

- Il Sovrano ha affermato, al riguardo, che “il successo del piano di ripresa economica e l’istituzione di un nuovo contratto sociale richiedono un reale cambiamento di mentalità e un reale cambiamento del livello di performance degli enti pubblici”.

SM le Roi discour

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma