MAROCCO NEWS

SM il Re: il nuovo modello di sviluppo

23 agosto 2019

Al Hoceima, 20 agosto 2019. – Sua Maestà il Re Mohammed VI ha affermato martedì che il modello di sviluppo previsto costituisce, nella sua nuova versione, una solida base per far emergere un nuovo contratto sociale con unanime adesione.

La nostra ambizione è che, nella sua nuova versione, questo modello di sviluppo costituisca una solida base per far emergere un nuovo contratto sociale con unanime adesione, all’occorrenza quella dello Stato e delle sue istituzioni, quella delle forze vive della nazione compreso il settore privato, le formazioni politiche e i sindacati, le associazioni, così come quella di tutti i cittadini “, ha sottolineato il Sovrano in un discorso rivolto alla Nazione in occasione del 66 ° anniversario della Rivoluzione del Re e Popolo.

Sua Maestà il Re ha espresso il desiderio che questo modello sia la base della nuova tappa “di cui abbiamo delineato i contorni nell’ultimo Discorso del Trono, una tappa a cui abbiamo assegnato come parola d’ordine + Responsabilità e Crescita +“.

Notando che il cittadino marocchino è al centro del processo di sviluppo di cui costituisce lo scopo principale, il Sovrano ha sottolineato che le principali questioni del paese dovrebbero essere trattate come parte di un approccio partecipativo e inclusivo per garantire il coinvolgimento di tutte le forze vive della nazione.

Questo è lo spirito dell’istituzione della Commissione speciale sul modello di sviluppo, ha affermato SM il Re, esprimendo il desiderio che questa Commissione compia una triplice missione di raggiustamento, anticipazione, lungimiranza per consentire al Marocco di avvicinarsi al futuro con serenità e sicurezza.

Concentrandosi sulla portata nazionale del lavoro della Commissione e sulle sue future raccomandazioni, il Sovrano ha insistito sul fatto che questo modello di sviluppo si affermerà come autenticamente marocchino.

Oltre ai meccanismi di attuazione e monitoraggio adattati, sembra in effetti essenziale proporre un modello di cui i marocchini abbiano il desiderio di appropriarsi e di portare al successo”, ha affermato SM il Re.

Il Sovrano ha inoltre sottolineato che il rinnovamento del modello di sviluppo, nonché i progetti e i programmi avviati sotto l’impulso reale, mirano a far avanzare il Marocco sulla strada del progresso, a migliorare le condizioni di vita dei suoi cittadini e a ridurre le disuguaglianze sociali e spaziali.

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma