MAROCCO NEWS

UA: Consiglio di pace e sicurezza

2 settembre 2019

Addis Abeba 01/09/2019 – Il Regno del Marocco ha assunto la presidenza del Consiglio di pace e sicurezza dell’Unione africana per il mese di settembre.

Dal ritorno del Marocco nell’Unione africana, il Regno, che è stato eletto al Consiglio di pace e sicurezza dell’Unione africana per un mandato di due anni, è stato per la prima volta presidente di questo organo decisionale permanente per la prevenzione, gestione e risoluzione dei conflitti.

L’elezione del Marocco come membro del Consiglio di pace e sicurezza dell’UA, è una consacrazione degli sforzi della diplomazia del Regno a livello del Continente sotto la guida di Sua Maestà il Re Mohammed VI, e un riconoscimento del ruolo del Marocco nel campo della prevenzione, gestione e ricostruzione postbellica.

“La presidenza marocchina del Consiglio di pace e sicurezza dell’Unione africana sarà l’occasione per concretizzare la visione Reale dell’azione comune africana sulla pace e la sicurezza, condizione essenziale per uno sviluppo sostenibile del continente garantendo la dignità e la prosperità del cittadino africano “, ha dichiarato M. Mohammed Arrouchi, rappresentante permanente del Regno del Marocco presso l’Unione africana e la Commissione economica per l’Africa (CEA-ONU), in un’intervista all’agenzia di stampa MAP.

Oltre alle convenzionali sfide alla sicurezza, ha ricordato le sfide legate alla sicurezza e le minacce emergenti, come i cambiamenti climatici, le migrazioni, le epidemie, l’estremismo violento e la sicurezza informatica.

“Cambiamenti climatici, giustizia di transizione, lotta al terrorismo e all’estremismo violento, riforma del settore della sicurezza nei paesi africani, interdipendenza pace-sicurezza-sviluppo e mediazione”, molti dei temi che sono tra le priorità della presidenza marocchina del Consiglio per la pace e la sicurezza dell’UA, ha osservato M. Arrouchi che presiederà martedì la prima riunione del Consiglio per il mese di settembre.

La presidenza marocchina del Consiglio attribuisce un’importanza fondamentale al coordinamento interdipartimentale all’interno dell’istituzione panafricana per garantire l’efficacia e l’efficienza dell’azione comune africana in materia di pace e sicurezza, ha aggiunto il rappresentante permanente del Regno presso l’UA e la CEA-ONU.

I principi guida e fondamentali della presidenza marocchina del Consiglio è garantire la salvaguardia dell’unità e della solidarietà africane attraverso la chiarezza, l’obiettività e l’imparzialità, ponendo gli interessi dell’Africa e del cittadino africano al centro delle sue preoccupazioni, ha sostenuto M. Arrouchi.

Il diplomatico marocchino ha ricordato in questo contesto il discorso pronunciato da Sua Maestà il re Mohammed VI al 28 ° vertice dell’Unione africana, tenutosi nel gennaio 2017 ad Addis Abeba.

Va notato che durante la sua presidenza del Consiglio, il Marocco sarà il principale interlocutore dell’istituzione panafricana in materia di pace e sicurezza con altri partner.

Ouverture à Addis-Abeba du 29ème Sommet des chefs d'Etat et de

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma