MAROCCO NEWS

ZLECAF, modello di co-sviluppo in Africa

8 luglio 2019

Niamey -07/07/2019. L’operatività dell’Area Africana Continentale di Libero Scambio (ZLECAF) “s’inscrive perfettamente con la visione di SM il Re Mohammed VI, che dio lo assista, per un’Africa integrata e prospera”, ha dichiarato domenica a Niamey, il Ministro degli Affari Esteri Affari esteri e cooperazione internazionale M. Nasser Bourita.

 “Secondo la visione di SM il Re Mohammed VI, la creazione di ZLECAF,  segna l’inizio di un più ampio disegno collettivo. È l’espressione di un nuovo modello di co-sviluppo in Africa, di un modello inclusivo, solidale ed efficiente, al servizio del cittadino africano”, ha aggiunto il Ministro in una dichiarazione all’agenzia di stampa marocchina MAP, a margine del 12 ° Vertice straordinario dell’Unione Africana a cui rappresenta SM il Re.

ZLECAF dovrebbe pertanto fungere da catalizzatore per il “Made in Africa”, aprendo importanti prospettive per lo sviluppo del business, anche a livello internazionale, e creando poli di crescita regionale interconnessi, grazie, in particolare, a aumento degli scambi e degli investimenti intra-africani, ha aggiunto il ministro.

Per il Ministro, è consigliabile che questa aspirazione guidata dalla creazione dell’Area Africana Continentale di Libero Scambio sia nutrita e accompagnata da misure concrete.

In primo luogo, ha spiegato, le strategie nazionali, regionali e continentali devono contribuire a promuovere le PMI / SMI, facilitare gli scambi commerciali e incoraggiare la digitalizzazione dell’economia africana, al fine di sviluppare il commercio intra-africano. .

Allo stesso modo, l’operatività dell’area e la sua ottimizzazione richiedono investimenti significativi per soddisfare l’esigenza di reti di comunicazione e trasporto efficienti”.

Infine, lo ZLECAF non può avere successo senza contare, con fiducia, sulla base delle Comunità Economiche Regionali, alle quali porterà nuovi sbocchi e nuove dinamiche di interazione, ha insistito il ministro.

Riconosciuti dall’Accordo come pilastri di questa Area di libero scambio, le Comunità Economiche Regionali rappresentano un anello essenziale nel processo di integrazione economica, il raggiungimento di obiettivi di sviluppo sostenibile nel continente africano e la sua “operazionalizzazione”. dell’agenda 2063. “Alcuni di questi CER dovrebbero essere preparati per questa sfida”, ha proseguito il Ministro.

La Free Trade Zone, ha affermato, è un’opportunità per mettere in moto l’esperienza, la conoscenza e il genio africani e per entrare nella nuova economia a beneficio delle generazioni future.

“Questa sfida ci comanda una volontà politica forte e unita, una sinergia per creare le condizioni per un’armonia di interessi nazionali, nell’interesse comune africano”, ha concluso il Ministro.

Il Vertice di Niamey è dedicato esclusivamente al lancio della fase operativa dell’Africa continentale Free Trade Area (ZLECAF), un progetto di punta dell’AU Agenda 2063.

bourita-504x298

©Ambasciata del Regno del Marocco - Italia - Via Brenta n° 12/16 – 00198, Roma - Tel: (+39) 06.85508001 / 06.8550801 - Fax: (+39) 06.4402695 - e-mail: ambmaroccoroma@maec.gov.ma